Comunicato n°28 del 23 agosto 2021

Anticipazione di somme e fideiussione

In riferimento a quanto indicato in materia di fideiussione con il Comunicato n.25 del 20/07/2021 si comunica che questo Commissario ha indirizzato una nota all’Associazione Bancaria Italiana (ABI) ed una alle Assicurazioni operanti nel territorio, che al presente comunicato si accludono, con la quale si chiariva quali fossero le clausole che andavano inserite nelle polizze fideiussorie rilasciate ai cittadini che ne facevano richiesta al fine di ottenere l’anticipazione del 25% del contributo liquidato dall’Ufficio Commissariale.

In particolare veniva previsto quanto segue:

  • Il Fideiussore si obbliga ad effettuare il rimborso a prima e semplice richiesta.
  • Il mancato pagamento della commissione/premio non potrà limitare l’efficacia o la durata della presente garanzia.
  • Sono da considerare inefficaci eventuali limitazioni dell’irrevocabilità, incondizionabilità ed escutibilità a prima richiesta della presente fideiussione.
  • Il “Fideiussore” certifica ai sensi dell’articolo 47 del D.P.R. 445/2000 alternativamente di possedere i seguenti requisiti, ai sensi dell’art. 1 della legge 10 giugno 1982 n. 348:
  1. Banca o Istituto di Credito, di essere iscritto all’Albo delle Banche presso la Banca d’Italia;
  2. Società di assicurazione, ai sensi della L. n. 348 del 1982, di essere inserita nell’elenco delle imprese autorizzate all’esercizio del ramo cauzioni presso l’ISVAP, di far parte di consorzi di coassicurazione anche a copertura dei rischi per tale attività;
  3. Società finanziaria, di essere inserita nell’elenco speciale di cui all’art. 107, del d.lgs. n. 385/1993 presso la Banca d’Italia;
  • La garanzia ha una durata di 12 (dodici) mesi, e si intenderà automaticamente e tacitamente prorogata in via continuativa alla data in cui il “Commissario Straordinario” non ne abbia disposto l’escussione ovvero non ne abbia disposto lo svincolo.

 

L’Ufficio Commissariale esaminerà i contratti di fideiussione al fine di accertare la sostanziale rispondenza dei contratti a quanto più sopra previsto.

All’Associazione Bancaria si è altresì richiesto di volere valutare la possibilità di intervenire, nell’ambito della ricostruzione, utilizzandone il mezzo della anticipazione bancaria

 

Il Commissario Straordinario

Dott. Salvatore Scalia

Allegati