Comunicato n.7 del 9/02/2021

Modifica dell'ordinanza 18 del 21 dicembre 2020 afferente alla delocalizzazione di edifici ricadenti nella zona di rispettp (ZRfac)

E’ stata adottata in data 9 febbraio 2021 l’ordinanza n. 24 con la quale si è proceduto alla modifica della ordinanza n. 18 in materia di delocalizzazione ed in particolare:
– Atteso Il perdurare dell’emergenza sanitaria, con le conseguenti difficoltà negli spostamenti e nell’espletamento delle attività necessarie per gli adempimenti tecnici ed amministrativi finalizzati alla demolizione degli immobili ricadenti nella zona di rispetto e per la delocalizzazione, si è ritenuta la necessità di fissare un termine più ampio per la presentazione delle istanze di contributo per la delocalizzazione: il termine originariamente previsto per il 30 marzo 2021 è stato pertanto prorogato al 31 maggio 2021.
– In considerazione delle difficoltà particolari che andranno ad affrontare i soggetti destinatari dell’ordinanza, in particolare della perdita dell’avviamento per quel che riguarda le attività produttive e della impossibilità per gli immobili con differente destinazione d’uso,, al contrario di quanto si verifica per tutti gli altri edifici siti al di fuori della zona di rispetto, di fruire del c.d. “sismabonus” giusta quanto previsto con la recentissima legge di bilancio, si è disposto che il contributo da erogarsi indistintamente per tutti gli immobili ricadenti nella zona di rispetto sia pari al 100% del costo convenzionale dell’unità immobiliare da delocalizzare

IL COMMISSARIO STRAORDINARIO
Dott. Salvatore Scalia

Allegati