Comunicato 19 Ottobre 2020

Il Commissario Straordinario

Rilevato che è in atto un aggravamento dell’emergenza sanitaria da COVID 19 e che appare pertanto opportuno adottare provvedimenti atti a mitigare il rischio di contagio del personale,

Considerato che l’accesso presso gli uffici è limitato al personale della Struttura e, in casi assai limitati e previo accordo, a personale di altri uffici con il quale è necessario concordare interventi o attività comuni in presenza, e che è costante l’uso dei dispositivi di sicurezza sanitaria,

Sottolineato che, allo stato, le stanze dell’ufficio che ospita la struttura commissariale consentono un adeguato distanziamento tra il personale presente ma che appare possibile un ulteriore miglioramento della situazione ad oggi esistente prevedendo che a turno il personale svolga la propria attività con il metodo del “lavoro a distanza” così da limitare ulteriormente la contemporanea presenza in ufficio di più soggetti.

Sentito il personale dello SCRAE

Dispone:

a far capo dal 26/10/2020, e sino a successivo provvedimento, l’attività del personale in servizio presso la SCRAE verrà svolta con le modalità del “lavoro a distanza” secondo i turni indicati negli allegati predisposti dallo stesso personale, uniti al presente provvedimento e che dello stesso hanno da intendersi come parte integrante.

Nei giorni in cui il lavoro verrà svolto “a distanza” non si effettuerà protrazione dell’orario, che non verrà recuperato nei giorni di presenza, né lavoro straordinario.

Il personale in part time organizzerà i giorni di presenza in ufficio, previo accordo con le amministrazioni di appartenenza, di guisa da escludere che nella stessa stanza vi sia la contemporanea presenza di più di due persone e, ove possibile, di limitarla ad una sola persona secondo i turni che il personale stesso vorrà predisporre previo concerto con il Commissario.

Il personale Invitalia sarà presente negli uffici si da escludere la compresenza nella medesima stanza di più di due persone l’una dalle quali sarà costantemente l’addetto alla segreteria.

È interdetto l’ingresso negli uffici ad estranei alla struttura commissariale se non previamente concordato; i rapporti con il pubblico verranno tenuti, ove possibile, on-line ovvero a mezzo del telefono.

Il presente provvedimento sarà affisso all’ingresso dell’ufficio, pubblicato nel sito e comunicato al personale.

Acireale, 19/10/2020

Il Commissario Straordinario

Dott. Salvatore Scalia

Allegati